Scrittura Persuasiva: Il principio di Frank Sinatra e 7 step da seguire

scrittura persuasiva esempi, copywriting persuasiva, frank sinatra comunicazione, comunicazione persuasiva

In questo articolo puoi avere gratis una delle mie procedure di scrittura persuasiva e uno dei 42 principi che devi utilizzare se vuoi incrementare subito la tua credibilità

 

“Ella aveva arte prospera nel giocare con la ragione e il discorso, e sapeva ben persuadere.”

SHAKESPEARE, Misura per Misura (1603)

7 step per scrivere in modo efficace, sul serio

 

copywriting persuasivo, landing page persuasive, email persuasive, scrittura ipnotica
“Ah sì, e perché dovrei crederti?”

Nel campo del marketing e della comunicazione, si usa spesso un aggettivo come “efficace“…

…ma cosa significa davvero?

Ho la netta impressione che il termine efficacia nelle sue varie declinazioni abbia perso un bel po’ del suo significato.

E’ facile, e tutti lo usano.

Così perde di…efficacia 🙂

Lo usavo anch’io in passato, da novellino.

E lo usano ancora oggi tanti imprenditori, professionisti – e sì, anche tanti Marketing Manager o titolari di Agenzie web, anche se sono sul mercato da una vita e hanno i capelli grigi.

Ma se è vero, come diceva Aristotele, che l’unico scopo della comunicazione è quello di generare un cambiamento, allora ogni messaggio con cui ci esprimiamo ha bisogno di essere persuasivo.

Quindi intanto chiariamo che:

comunicazione “Efficace” = comunicazione persuasiva

 

SCRITTURA “EFFICACE” = SCRITTURA PERSUASIVA

Cioè, quando comunichiamo dobbiamo portare la persona a modificare il suo comportamento di default,

o comunque la scelta che avrebbe fatto prima di conoscerci.

 

E ora proviamo a pensare a come si applica quest’idea nel contesto aziendale e del business.

Immagina quando scrivi un’email o un articolo, o quando chiami un potenziale cliente al telefono.

E, a un livello più alto, immagina quando ti trovi a parlare davanti a una platea di persone in target.

andrea lisi scrittura persuasiva, copywriting persuasivo

Il tuo obiettivo è cambiare il loro comportamento. Convincerli a comprare da te.

Possibilmente ADESSO.

Il che implica 3 cose molto importanti:

  • non dovranno procrastinare e tenersi il problema.
  • non dovranno provare a risolverselo da sé
  • non dovranno comprare dalla concorrenza

 

Ok, ora che hai capito (o rinfrescato) quest’idea fondamentale, probabilmente mi chiederai:

 

“Bene Andrea, me lo dici tu come si comunica in modo persuasivo?”

 

Certo! Ti basterà continuare a leggere quest’articolo e ti garantisco che saprai già come fare MOLTI soldi…

In più, pensa un po’… non mi dovrai nulla 🙂

 

Ma prima torniamo un attimo all’efficacia.

Ti ho mostrato il reale significato di questa parola tanto abusata nel contesto del marketing, dei blog e delle pagine di vendita persuasive.

Ma nel TUO settore?

Se come alcuni miei clienti tu vendi mattonelle, pasta, corsi di cucina, assistenza informatica ecc. allora dovrai andare un po’ più a fondo.

Ecco come fare in 7 semplici step:
  1. Ogni volta che scrivi qualcosa (annuncio, volantino, articolo del blog, email, presentazione ecc.) ricorda che è solo la prima bozza e devi fare almeno 1 revisione (io insegno a farne di solito 4 diverse)
  2. Controlla se hai scritto “efficace” e fermati lì, dandoti un minuto per rifletterci.
  3. Pensa a qualcosa di più specifico per dire la stessa cosa
  4. Non ci riesci? Sforzati e vai con la mente a quello che il cliente vuole veramente IN PRATICA
  5. Non ci riesci ancora? Mettiti nella sua pelle, “vai dall’altra parte del bancone” e ripensa alle domande che ti fa di solito
  6. Trova almeno 2 modi in cui LUI/LEI percepisce quella cosa che fai come “efficace”
  7. Scrivila in modo possibilmente colorito (usando ad esempio una metafora o un paragone).

 

Bene, ora rileggi di nuovo e controlla se per caso hai usato la parola(ccia) “migliore“.

E’ generica e comunica che te la tiri.

Soprattutto, significa cose diverse in contesti diversi e per persone diverse.

Quindi fermati anche lì e ripeti la procedura che ti ho appena mostrato.

 

 

Il principio di Frank Sinatra per incrementare la tua credibilità

 

Come ti accennavo sopra, il mio obiettivo è farti avere risultati ben prima che tu ti rivolga a me

per chiedermi se posso passarti le mie competenze

o se posso darti il mio tempo come professionista. 

Vediamo quindi a cosa mi riferivo quando nel titolo ho citato Frank Sinatra

 

Hai presente la sua famosa “New York, New York”? 

C’è un verso in particolare a cui devi fare attenzione, in cui dice a proposito della Grande Mela:

“Se ce la fai lì, puoi farcela ovunque”

Bene, ora ti mostro come questa frase di Frank Sinatra ti aiuta a costruire quella cosa che aggiunge uno zero al tuo conto in banca:

una credibilità inattaccabile.

copywriting persuasivo

Serve a portare le persone a pensare (anche se non hanno il coraggio di dirtelo):

“Cavolo se è bravo questo… è veramente bravo. Sicuramente può tornarmi utile…”.

Ecco: dai anche 1 solo forte esempio delle tue capacità.

Allora sarà molto più facile che credano che tu sia il migliore o l’unica persona per quel lavoro.

E’ quello che mi dissero quando arrivai in Liguria.

“Se ce la fai a Genova (città di gente chiusa e diffidente) allora puoi farcela ovunque”

Io posso dire di avercela fatta a Genova, sì.

E tu?

La cosa ideale è poter raccontare un successo emblematico come parte essenziale della tua storia.

Così la tua è davvero una scrittura persuasiva.

Perché quando stai presentando il tuo prodotto/servizio devi sempre rispondere alla domanda (spesso non detta):

“A ha? E perché dovrei crederci?”

Quindi ti conviene aver ben presente il risultato specifico che la persona cerca.

Ed è straordinario quanto funziona bene se gli dai testimonianze o casi studio il più possibili simili proprio a quello.

 

Io ad esempio vado molto orgoglioso di un risultato ottenuto a fine 2017 con una “semplice” campagna email per un’azienda di software (di cui a malapena avevo aperto il software). Il funnel professionale in quel caso ha portato a +6.000€di vendite in pochi giorni, durante le feste in cui erano quasi tutti a pensare ad altro.  E puoi giurarci che se parlo a qualcuno che vende software, la storia di come ci sono riuscito gliela racconto sempre.

 

A questo punto non ti resta che usarli al massimo, sia prima della conversazione di vendita che dopo.

Qual è la tua New York New York?

(e io direi “Qual è la tua Genova Genova?”)

La prossima volta che fai un appuntamento al telefono o pensi a cosa scrivere sul blog, pensa

“Quale caso studio o testimonianza o esempio cucito addosso a questo cliente posso utilizzare?”

Tranquillo che lui te ne sarà grato, perché avrai chiuso il loop aperto nel suo cervello (“ma funzionerà nel MIO caso?”).

Pensa al principio di Frank Sinatra.

E se non hai ancora una tua New York, beh… fai anche un lavoro gratis, piuttosto.

Ma assicurati di documentare tutto per bene dall’inizio.

 

Vuoi scoprire altre 41 tecniche come questa per aumentare la tua influenza, attirare a te più clienti e convincerli a pagare il prezzo che decidi tu? 

Allora mettiti in lista per il prossimo Programma SfornaClienti.

 

Come sarebbe se potessi ottenere subito molto di più dai tuoi sforzi comunicativi (email, blog, post sui social, telefonate ecc.)?

C’è un modo, alquanto veloce e indolore, per potenziare subito tutti i tuoi testi (sì, anche gli script di vendita).

Ti basta iniziare ad applicare 3 semplici tecniche che ti permetteranno di scrivere messaggi chiari, convincenti e profittevoli.

Se vuoi farle tue in pochi giorni, ordina una copia del “Piccolo Libro della Scrittura Persuasiva”. Lo trovi su Amazon.

andrea lisi copywriter scrittura persuasiva esempi

(Clicca sull’immagine per leggere le altre recensioni su Amazon)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette − 13 =